Vietnam: l’isola di Phu Quoc

Questo paradiso tropicale, con una superficie di circa 580 chilometri quadrati complessivi, si trova nelle acque turchesi del Golfo della Thailandia vicino alle città principali dell’Asia come Singapore, Bangkok, Hong Kong e Kuala Lumper, 50 chilometri dal continente vietnamita, raggiungibile con 50 minuti di aereo da Ho Chi Minh City.

Pescatori di Phu Quoc

All’inizio del XIX secolo, il futuro re Gia Long si ritirò in questo luogo prima di sconfiggere la breve dinasta Tay Son e riconsegnare il Paese alla dinasta Nguyen. Nei primi giorni della resistenza francese, Nguyen Trung Truc utilizzo Phu Quoc come base. Più di recente, durante la guerra del Vietnam, i sud-vietnamiti imprigionarono al Campo Coconut Tree, sulla punta medionale dell’isola, 40.000 guerriglieri Viet Cong.

Phu Quoc

A Phu Quoc i numerosi visitatori internazionali possono scoprire alcuni aspetti della vita quotidiana vietnamita andando al mercato locale al mattino presto, visitando il villaggio di Ganh Dau, nell’angolo nord occidentale dell’isola, oppure le colline boschive e le piantagioni di pepe, lungo la parte interna che porta al capoluogo Duong Dong. L’interno montagnoso ospita un parco nazionale, migliaia di scimmie, una manciata di aziende lungo il fiume a Duon Dong distillano sei milioni di litri all’anno della famosa nuoc nam (salsa di pesce). Ma il vero motivo che spinge migliaia di turisti a visitare Phu Quoc che significa “paese magnifico” sono le splendide spiagge, le uniche vere rivali vietnamite ai gioielli della Thailandia e dell’oceano Indiano. Bai Trung “spiaggia lunga” è una striscia dritta 20 chilometri lungo la costa occidentale, Bai Sao “spiaggia stella”, poco turistica e protetta da promontori è adatta alle nuotate grandiose, Bai Ong Lang, sempre sul lato occidentale, offre interessanti opportunità per lo snorkeling e per le immersioni subacquee.

Le fiorenti strutture stanno espandendosi da Dung Dong, ma il tratto meridionale dell’isola rimane una provincia di pescatori. Si può visitare Phu Quoc tutto l’anno, l’alta stagione va da novembre a marzo e molti ne approfittano: ottima cucina, spiagge meravigliose, ambiente naturale intatto, atmosfera rilassante, gente amichevole.